Una domanda?
Bisogno di aiuto?

BLItz

Il sistema BLItz® è lo strumento ideale per avvicinarsi allo studio di cinetiche d'interazioni biomolecolari label-free e esperimenti di quantificazione ad un prezzo conveniente. Progettato per esperimenti semplici, il suo formato a campione singolo rende i test facili da configurare ed eseguire e consente di ottenere dati ricchi di informazioni in pochissimo tempo. Il sistema necessita di una sola goccia di campione da 4 μl! Il BLItz è ideale per analizzare frazioni di colonne, monitorare l'espressione proteica, effettuare test in QC dei reagenti, identificare meccanismi di azione o effettuare studi di ingegnerizzazione di proteine.

2017 Brochure ForteBio Blitz 2017 Flyer ForteBio Blitz
Produttore FortéBio
Applicazione Interazioni, Label-free, Quantifica, Proteine

Il software BLItz® Pro facilita drasticamente le analisi label-free. Un semplice flusso di lavoro 1-2-GO consente di iniziare un esperimento in pochi secondi. Il software guida gli utenti attraverso le varie operazioni e lanalisi dei dati, riducendo in modo significativo il tempo speso per la configurazione sperimentale e l'elaborazione dei dati, in modo da ottenere risultati utili più velocemente.

Per gli utilizzatori che operino in ambienti regolamentati, Pall ForteBio offre la possibilità di qualificare il BLItz (OQ) e di completare il software in accordo con i requisiti della normativa 21CFR part 11.

Tipologia di esperimenti

  • presenza o assenza di proteine: il BLItz consente di determinare rapidamente se una proteina del campione si lega. Si raccomandano controlli positivi e negativi per analizzare attendibilmente la presenza o l'assenza della proteina specifica di interesse.
  • curva standard per la quantificazione delle proteine: la curva standard può essere riutilizzata in seguito per misurare concentrazioni incognite in condizioni identiche.
  • quantificazione proteica: consente di determinare la concentrazione della proteina attiva in un test specifico. La concentrazione per campioni sconosciuti può essere determinata utilizzando una curva standard salvata.
  • cinetica di base: consente di analizzare il profilo cinetico di legame tra una proteina in soluzione e una proteina immobilizzata sul biosensore. Una serie di concentrazioni della proteina in soluzione va testata per determinare le costanti cinetiche di associazione (ka) e dissociazione (kd) e l'affinità (KD).
  • cinetica avanzata: consente di immobilizzare una proteina sul biosensore o creare un biosensore personalizzato, e monitorare la cinetica d'interazione con una proteina in soluzione. Vengono determinate le costanti cinetiche e di affinità, inoltre è possibile eseguire qualsiasi altro formato di analisi che coinvolga più interazioni multiple.

Biosensori

  

AHC Anti-Human Fc Capture

Biosensore per l'mmobilizzazione di IgG umana o altre proteine contenenti regioni -FC attraverso il legame con la regione Fc umana. Le applicazioni cinetiche includono screening di cinetiche con proteine e anticorpi, caratterizzazione dell'affinità (ka, kd, KD), hit validation ed epitope binding.

AHQ Anti-Human IgG Quantitation

Biosensore che lega specificatamente con la porzione FC di IgGs umane e altre proteine contenenti regioni Fc umane. Le applicazioni includono: quantificazione di IgG umane e altre proteine contenenti regioni Fc umane in sviluppo di linee cellulari, selezione dei cloni, ottimizzazione dei processi e monitoraggio della produzione.

AMC Anti-Mouse Fc Capture

Biosensore che lega la porzione Fc di IgG1, IgG2a, IgG2b per immobilizzazioni secondo la modalità capture. Le applicazioni includono analisi cinetiche di interazioni anticorpo-antigene (ka, kd, KD) e sceening di rate di dissociazione. Lo studio di IgG3 necessita di una fase di ottimizzazione case-by-case.

 

      

AMQ Anti-Murine IgG Quantitation

Biosensore che lega specificatamente la porzione Fv(ab')2 di IgGs di topo e ratto. Le applicazioni includono la quantificazione di IgG di topo e ratto nello sviluppo di linee cellulari, selezione dei cloni, ottimizzazione dei processi e monitoraggio della produzione.

 

APS Amino propylsilane

Applicazioni cinetiche tra cui l'adsorbimento di proteine e frazioni di membrane attraverso le componenti idrofobiche per screening cinetici e caratterizzazione delle affinità.

AR2G Amine Reactive 2nd Generation

Seconda generazione di superfici con funzioni carbossiliche per l'immobilizzazione covalente di proteine attraverso legame aminico. La seconda generazione è caratterizzata da una maggiore densità di funzioni, condizioni di immobilizzazione più robuste e ridoto binding aspecifico. Le applicazioni includono screening cinetico di proteine e anticorpi, caratterizzazione delle affinità (ka, kd, KD) e validazione degli hit. Richiede il kit AR2G (part no. 18-5095)

 

FAB2G Anti-Human Fab-CH1 2nd Generation

Biosensore di seconda generazione che lega specificatamente il dominio CH1 di IgG umana, per la caratterizzazione cinetica e quantitativa di Fab e IgG umane. Nessun legame con catene libere leggere.

GST Anti-GST

Biosensore con anticorpo anti-GST ad alta affinità per la diretta e rapida quantificazione di biomolecole con tag GST. Facile e robusta immobilizzazione di biomolecole con tag GST per rapide analisi cinetiche.

HIS1K Anti-Penta-HIS

Biosensore con anticorpo Qiagen Penta-His per la cattura ad alta affinità e specificià di proteine ricombinanti con His-tag per analisi quantitative o cinetiche.

HIS2 Anti-HIS

Biosensore con uno strato di anticorpo monoclonale anti-HIS per la cattura e la detection diretta di proteine ricombinanti con HIS-tag per misure quantitative.

NTA Ni-NTA

Biosensore funzionalizzato con Ni-tris-NTA con alta affinità per proteine ricombinanti con tag HIS per determinazioni quantitative e misure cinetiche.

ProA Protein A

Biosensore in grado di legare con alta affinità la regione Fc delle IgGs umane. Lega con moderata affinità molti sottotipi di IgG di topo e ratto. L'applicazione include la quantificazione di IgG durante lo svilupo di linee cellulari, selezione dei cloni, ottimizzazione dei processi e monitoraggio della produzione.

 

ProG Protein G

Biosensore in grado di legare con alta affinità la regione Fc delle IgGs di ratto, topo, bovino e capra. Lega con moderata affinità molti sottotipi di IgG umana. L'applicazione include la quantificazione di IgG durante lo svilupo di linee cellulari, selezione dei cloni, ottimizzazione dei processi e monitoraggio della produzione.

 

ProL Protein L

Biosensore in grado di legare con alta affinità molte IgGs di ratto, topo e umane contenenti una catena kappa leggera. Non lega IgG di capra, bovino, coniglio, pecora. L'applicazione include la quantificazione di frammenti Fab e IgG in colture con siero.

SA Streptavidin

Biosensore funzionalizzato con streptavidina per l'immobilizzazione di anticorpi, proteine, peptidi o acidi nucleici biotinilati. Le applicazioni includono studi cinetici come analisi del legame di ligandi, screening di affinità, hit validation, epitope binding e caratterizzazione delle costanti cinetiche e di affinità (ka, kd, KD).

SAX High Precision Streptavidin

Biosensore funzionalizzato con streptavidina specificatamente sviluppato e qualificato per applicazioni in drug discovery e per laboratori di controllo qualità con alti standard di precisione e robustezza dei dati negli studi di quantificazione e cinetiche. Testato in QC per garantire un coefficiente di variazione < 4% (le performance di un esperimento possono dipendere dalle condizioni operative).

SSA Super Streptavidin

Biosensore funzionalizzato con uno strato ad altissima densità di streptavidina per l'immobilizzazione di proteine, peptidi, acidi nucleici e piccole molecole. Specificatamente progettato e sviluppato per lo screening di piccoli frammenti e molecole.

 

Ready BLI Detection Kits

    

AHC Anti-CHO HCP Detection Kit

Per la rivelazione di CHO Host Cell Protein                                                                                                                                                                                                                                                              
Specifiche:

  • Analisi 100% automatizzata ed autonoma su sistema Octet HTX (non richiede alcun intervento del operatore)
  • Risultati HCP totalmente analizzati per 96 campioni in 1 ora
  • Quantificazione ad alta precisione con 5-10% CVs
  • Sensibilità di rilevamento fino a 0.5 ng/mL
      

Residual Protein A Detection Kit
Per la quantificazione di Leached Protein A in campioni di bioprocessi
Specifiche:

  • Quantificazione di Recombinant Protein A constructs e MabSelect SuRe™
  • Sensibilità di rilevamento fino a 100 pg/mL
  • Analisi automatizzata con un tempo minimo d'intervento del operatore
  • Analisi di 96 campioni in meno di 2 ore con il sistema Octet HT                                                

                              

Cerchi una misura più semplice e diretta del legame vaccino/antigene-anticorpo?

Stai ancora utilizzando saggi SRID o ELISA per titolare virus e vaccini…? c'è una soluzione più precisa e riproducibile! La tecnologia Bio-Layer Interferometry (BLI) della piattaforma Octet® utilizza un metodo di misura del legame vaccino / antigene-anticorpi più semplice e diretto.


Sviluppo di processo e Manufacturing di biofarmaci: BLI come tecnica di controllo

Tecniche analitiche in grado di misurare la qualità e la quantità di proteine sono impiegate in quasi tutti gli stadi di ricerca, sviluppo di processo e produzione di biofarmaci. Tecniche come la spettroscopia UV, ELISA e HPLC sono state impiegate per anni in queste applicazioni e continuano ad essere le tecniche di riferimento nonostante le note limitazioni. Per la caratterizzazione dell’attività funzionale di proteine terapeutiche le tecniche label-free basate su biosensori trovano sempre maggior impiego in quanto in grado di rispondere alle sempre più stringenti esigenze di economia ed efficacia delle varie fasi di sviluppo.


Caratterizzazione di biosimilari e altre biomolecole terapeutiche

Il mercato biofarmaceutico è in costante crescita e dal punto di vista analitico le sfide sono numerose: infatti, la caratterizzazione di una biomolecola terapeutica richiede uno sforzo tecnologico e analitico di gran lunga superiore a quello richiesto per lo sviluppo e la caratterizzazione di una molecola chimica. Dalle fasi di ricerca fino allo sviluppo e al controllo di processo risulta quindi fondamentale disporre di tecniche analitiche ortogonali per la conferma delle diverse caratteristiche oggetto di studio.


Rapida quantificazione di proteine e anticorpi con la tecnica BioLayer Interferometry BLI

Quanto tempo prezioso si spende per la quantificazione di proteine target in processi di espressione, purificazione o monitoraggio, di bioreattori?
La disponibilità di tecniche più rapide e precise per l’analisi di proteine e biomolecole, è un’esigenza sempre più pressante perchè consente una più efficiente ottimizzazione e sviluppo dei processi stessi.


Una misura più semplice e diretta del legame vaccino/antigene-anticorpo

La tecnologia Bio-Layer Interferometry (BLI) della piattaforma Octet consente una misura più semplice e diretta del legame vaccino/antigene-anticorpo combinando le caratteristiche high-throughput di un formato a 96 o 384 pozzetti con miglioramenti di precisione e riproducibilità.


Migliorare l'efficenza e i costi nello sviluppo di processo e nella produzione dei bioterapeutici

La tecnica BLI (Bio-Layer Interferometry), disponibile sugli strumenti BLITZ e OCTET, permette di misurare la concentrazione specifica di biomolecole, anche in matrici complesse, e di misurarne l’attività funzionale. L’elevata flessibilità e facilità d’uso di questi strumenti rende la tecnica applicabile a diversi step nello sviluppo di processo così come nel controllo di produzione.


Saggio di potenza veloce e ad alta precisione per il vaccino dell'influenza

Una titolazione rapida e accurata del vaccino durante la produzione è importante per comprendere le prestazioni del processo e per procedere correttamente ogni fase dello scale-up. La tecnica Single Radial Immunodiffusion (SRID) è stata la tecnica più comunemente usata per la titolazione dei vaccini. Tuttavia, la SRID richiede tempo e generalmente presenta una scarsa precisione. La tecnologia Bio-Layer Interferometry (BLI) rappresenta una tecnica di dosaggio alternativa che consente di accelerare il processo di analisi e fornisce dati accurati e precisi sulla potenza di diversi ceppi di vaccino.


Quantificazione proteica

Le tecniche tradizionali per la determinazione della concentrazione di proteine target come ELISA e HPLC sono elaborate e richiedono molto tempo, specialmente quando si analizzano matrici complesse. La tecnologia BLI (BioLayer Interferometry) disponibile sui sistemi BLItz e Octet di Pall Fortébio mette a disposizione un metodo istantaneo per la determinazione e quantificazione specifica di proteine anche in matrici crude, rendendo accessibili queste informazioni in tempo reale durante lo sviluppo di un bioprocesso a qualsiasi scala, dalla ricerca e sviluppo fino alla produzione.


Quantificazione di proteine e anticorpi con sistema BLItz®

Le tecniche tradizionali per la determinazione della concentrazione di proteine target come ELISA e HPLC sono elaborate e richiedono molto tempo, specialmente quando si analizzano matrici complesse. Anche la semplice verifica presenza/assenza delle proteine di interesse nel monitoraggio, ad esempio, di processi di espressione richiede l’utilizzo di diversi reagenti e molto tempo prezioso. La metodologia di quantificazione di proteine e biomolecole sui sistemi BLI, in abbinamento ad un'ampia gamma di biosensori pre-immobilizzati, permette di ottimizzare notevolmente i flussi di lavoro semplificando le procedure, aumentando la flessibilità sperimentale e il throughput.


Misura istantanea della presenza di proteine con il BLItz

La determinazione e la quantificazione delle proteine durante le fasi di espressione e purificazione è un aspetto fondamentale nel controllo dei processi di produzione e sviluppo. I sistemi Octet e Blitz di Pall Fortébio forniscono metodi semplici, rapidi e robusti per la determinazione e la quantificazione di proteine ed anticorpi, anche in matrici complesse, con elevata specificità e sensitività.

Richiedi informazioni sul prodotto

Ho letto e compreso la Privacy Policy

 Accetto il trattamento dei dati per l'invio di informative tecniche e inviti agli eventi.